Lightnin’ Slim – Nothin’ but the Devil

Lightnin' Slim, Nothin' But The Devil

Se nella precedente compilazione Ace Records It’s Mighty Crazy sono contemplate le prime incisioni Excello, vale a dire i dischi degli anni 1956/57, uno del 1959 e qualche traccia inedita, con questa Ace completa il materiale fino al 1961 compreso (anche se in qualche caso si tratta di take alternativi inediti), più qualche traccia da dischi successivi. Non esaurisce quindi l’intera discografia di Lightnin’ Slim …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Lightnin’ Slim – It’s Mighty Crazy!

Lightnin' Slim, Mighty-Crazy

If it wasn’t for bad luck, Po’ Lightnin’ wouldn’t have no luck at all. Questo esemplare verso errante del blues è rimasto legato a Lightnin’ Slim, uno dei primi di tanti che cantò nel microfono dello studio di J.D. Miller (visibile in copertina) alla sua prima sessione di registrazione nel 1954. Inoltre, Bad Luck gli portò fortuna: fu il suo primo disco in assoluto e …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Lazy Lester – Blues Stop Knockin’

Lazy Lester, Blues Stop Knockin'

My retirement it’s a long story, and I usually like to leave it that way. Riprendo la vicenda di Leslie Johnson, in arte Lazy Lester, con queste sue parole retrospettive riferentesi al 1966 quando, stanco dello show business, lasciò il mondo della musica per ritirarsi a vita privata. Intorno al 1969 si trasferì a Chicago, dove il bluesman di Detroit Johnny ‘Yard Dog’ Jones ha …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Lazy Lester – I Hear You Knockin’!

I Hear You Knockin'

  Mi ricordo ancora quel gelido giorno di gennaio del 1971, quando io e Lightnin’ Slim aspettammo alla stazione dei bus a Pontiac, Michigan, l’arrivo del suo vecchio partner, Lazy Lester. Il bus arrivò e andò, ma di Lester nessuna traccia. Mentre chiedevo informazioni presso lo sportello, un passeggero che era appena uscito dallo stesso bus mi sentì e disse che a bordo c’era un …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Michael P. Smith – New Orleans Jazz Fest

New Orleans Jazz Fest

Più di 400 foto scelte tra 800 stampe, a loro volta estratte da un campionario di oltre 14.000 immagini: basta vederne solo qualcuna per capire come fare la selezione possa essere stata la cosa più difficile. Partito nell’aprile 1970 in Congo Square con poche centinaia di spettatori, il New Orleans Jazz Festival evidentemente mostrò qualcosa di cui la città aveva bisogno se già dopo due …

Di più
Pubblicato in Libri, RECENSIONI

Various Artists – Swamp Blues

Swamp Blues, Ace Records

È da un po’ che penso di scrivere sul blues della Louisiana degli anni 1950/60, in riferimento al particolare sviluppo che ebbe nella regione del sud. Il nord della Louisiana, a parte forse Shreveport (che comunque non coltivò una scena locale, piuttosto agì da succursale – dire rivale sarebbe troppo – al country di Nashville), non è noto per produzioni musicali che abbiano contribuito a …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Professor Longhair – Crawfish Fiesta

Professor Longhair, Crawfish Fiesta

Un disco adatto a chi volesse avvicinarsi al Professore, e indispensabile agli appassionati. Se l’altro focalizza le prime incisioni, qui sono racchiuse le ultime, e insieme sono rappresentativi al meglio dell’inizio e della fine della storia discografica di Longhair. Una storia divisa in due fasi: la prima dal 1949 al 1959, e sporadicamente fino al 1964, e la seconda dal 1971 all’uscita di questo disco, …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI
 

MADE IN ITALY

Federighi-lonely-lights

Non è certo nuovo alle uscite discografiche, Federighi (potrei sbagliarmi ma credo che questo sia il nono disco, il secondo…

St. Mud Avenue

Una recente formazione ligure alle prese con il primo disco omonimo, ma i cui componenti provengono da altre esperienze precedenti…

Al & the Dampers, Grow Up

La copertina fa subito pensare alla celeberrima dei Pink Floyd, però qui la mucca è di tutt’altra razza. Anzi, forse…

Jesus On A Tortilla, Gone To Main Street

Un disco per iniziati fatto da giovani leve è forse quanto di più fisiologico oggi possa capitare in ambito blues.…

The Mexican Dress

Mi risulta che sia il quarto disco in studio per questo combo lombardo che continua a spargere come niente fosse…

Vedi tutto MADE IN ITALY