Bobby Bland – Two Steps from the Blues

Bobby Bland, Two Steps from the Blues

La scusa per parlare di Bobby ‘Blue’ Bland è un recente dischetto che al suo sorprendente primo album solista (Duke LP 74, 1961) originariamente con dodici tracce, ne aggiunge altrettante pescate tra le incisioni effettuate per la stessa etichetta tra il 1955 e il 1960. Non c’è nessun inedito dato che il suo corpus discografico per Duke, prodotto in vent’anni, è stato ripubblicato in tre …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Al ‘Cake’ Wichard Sextette – Cake Walkin’

Al Cake Wichard

Ecco un’altra interessante operazione Ace Records portante alla luce, dal grande catalogo acquistato da Modern Records dei fratelli Bihari, un nome pressoché sconosciuto che contribuì in modo consistente al materiale dei primi anni dell’etichetta. In realtà la luce è fioca dato che di Albert C. Wichard si hanno solo i certificati di nascita e di morte e poco altro, e in quanto batterista è stato …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Jimmy Witherspoon – Jimmy Witherspoon

Jimmy Witherspoon

Dopo un articolo scritto anni fa in cui coglievo Witherspoon nella fase finale, gli dovevo qualcosa che lo catturasse all’apice della forma e della carriera. All’epoca di quella registrazione (1995) non era più lui, avendo combattuto con un tumore alla gola che lo stroncò definitivamente due anni dopo. La sua discografia è vasta e per la maggior parte si tratta di scegliere tra prima e …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Roy Hawkins – The Thrill Is Gone & Bad Luck Is Falling

Roy Hawkins, The Thrill Is Gone

“All my friends have turned their backs on me” – “My home is like a graveyard, and my bed’s like a tomb” – “I can’t be happy, no matter how I try” – “Snow is fallin’, fallin’ on the cold cold ground, gloom and misery, gloom and misery all around” – “I used to be happy, now all I do is cry” – “Gonna buy …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Johnny ‘Guitar’ Watson – Hot Just Like TNT

Johnny Guitar Watson

In terza di copertina c’è un suo ritratto in posa con un sassofono, e con il pianoforte entrò nel mondo della musica. Fu però con lo strumento imbracciato nell’immagine qui a fianco che Johnny ‘Guitar’ Watson brillò di luce propria, influenzando trasversalmente musicisti non solo legati al rhythm & blues californiano e non solo dei suoi tempi, essendo stato innovatore in ogni genere attraversato, blues-R&B, …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Etta James – Tell Mama, The Complete Muscle Shoals Sessions

Etta James, Tell Mama

Se penso a At Last come il prototipo delle incisioni che Etta James fece per Chess, ancor più riconosco in Tell Mama la canzone simbolo delle registrazioni Muscle Shoals. Ponendo come esempio questi due capolavori, rappresentanti due diversi stili di produzione musicale applicati con successo sulla stessa soul diva, in teoria si potrebbe riassumere l’essenza dell’artista, sicuramente quella da conoscere in primis, se del caso …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Rosco Gordon – Memphis Tennessee

Rosco Gordon, Memphis Tennessee

Memphis, Tennessee, take 101.000. Con questo solenne quanto ironico parlato di Rosco Gordon, annunciante un improbabile progressivo di registrazione, inizia uno squisito comeback album degli anni 2000 offrente un vivido e fedele ritratto di uno dei principali fautori del R&B di Memphis degli anni 1950, grazie ad un artista ancora brillante, un’attenta produzione (Duke Robillard), e un’indie canadese, Stony Plain. L’incipit è quello di Memphis …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

B.B. King – My Sweet Little Angel

B.B. King, My Sweet Little Angel

Che dell’etichetta londinese Ace ci si possa fidare è fatto assodato ormai, e uno dei lati più interessanti è la proprietà del catalogo della storica Modern Records di Hollywood (e relative RPM, Crown, Kent) dei fratelli Bihari, etichetta a cui associo una delle più importanti attività tra la fine degli anni 1940 e i primi 1960. In quel periodo molti bluesman del sud e sud-ovest …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi