Jeff Hannusch – I Hear You Knockin’

Jeff Hannusch, I Hear You Knockin'

Un libro datato e certamente non esaustivo, ma che nelle mani degli amanti del rhythm and blues di New Orleans è comunque interessante, mentre si rivela un sostanziale punto di partenza in quelle dei neofiti. Jeff Hannusch non offre una storia lineare di quell’epopea tanto fortunata quanto limitata nel tempo, e nemmeno accenna all’eredità musicale della città prima dell’avvento del suo particolare boom discografico, piuttosto …

Di più
Pubblicato in Libri, RECENSIONI

Wynton Marsalis – Come il jazz può cambiarti la vita

Wynton Marsalis, Come il jazz può cambiarti la vita

Anche se inizia con il racconto di quando papà Ellis portò lui e il fratello maggiore Branford, 8 e 9 anni, alla corte del grande banjoista Danny Barker per le prove della Fairview Baptist Church, la cui marching band per ragazzi inizierà al jazz altri nomi noti dell’odierna scena di New Orleans, questo libro non è un’autobiografia. Non è nemmeno un manuale d’uso perché il …

Di più
Pubblicato in Libri, RECENSIONI

Roots & Blues Food Festival, Correggio (RE) 30.6.2013

Jimmy Duck Holmes

L’ultima serata del Roots & Blues 2013 è approdata in territorio reggiano (in collaborazione con un club del luogo, i Vizi del Pellicano) nel cortile di un palazzo antico nel centro di Correggio, e ha portato un esemplare della tradizione mississippiana restio a mettere piede su un apparecchio, Jimmy ‘Duck’ Holmes, così legato a Bentonia, dov’è nato nel 1947, da essere rimasto il suo unico …

Di più
Pubblicato in Concerti, RECENSIONI

James Booker – Spiders on the Keys

James Booker, Spiders on the Keys

At one point Earl King exclaimed, “I’m watchin’ this shit man, but I can’t believe it. This is too much”. Ha! Ha! The best is still yet to come, buddy. Wait till you pick up on the entire LP by His Highness, namely James Carroll Booker III. Unique distinction has never known nor visited a more worthy servant. New Orleans finally decided to make an …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Michael P. Smith – New Orleans Jazz Fest

New Orleans Jazz Fest

Più di 400 foto scelte tra 800 stampe, a loro volta estratte da un campionario di oltre 14.000 immagini: basta vederne solo qualcuna per capire come fare la selezione possa essere stata la cosa più difficile. Partito nell’aprile 1970 in Congo Square con poche centinaia di spettatori, il New Orleans Jazz Festival evidentemente mostrò qualcosa di cui la città aveva bisogno se già dopo due …

Di più
Pubblicato in Libri, RECENSIONI

Professor Longhair – Crawfish Fiesta

Professor Longhair, Crawfish Fiesta

Un disco adatto a chi volesse avvicinarsi al Professore, e indispensabile agli appassionati. Se l’altro focalizza le prime incisioni, qui sono racchiuse le ultime, e insieme sono rappresentativi al meglio dell’inizio e della fine della storia discografica di Longhair. Una storia divisa in due fasi: la prima dal 1949 al 1959, e sporadicamente fino al 1964, e la seconda dal 1971 all’uscita di questo disco, …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Professor Longhair – Tipitina

Professor Longhair, Tipitina

Non un disco per neofiti, ma uno per appassionati. Pubblicato nel 2008 da un’etichetta francese, Important Artist, e prodotto da Gilles Pétard, lo stesso che ha compilato la monumentale serie The Chronological Classics, rappresenta l’inizio della leggenda. La discografia di Longhair, ripulita da certe pubblicazioni eccedenti postume, è tutta più o meno valida, quindi ho optato per questo doppio in cui sono contenute le sue …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

Guitar Slim – The Things That I Used to Do

Guitar Slim, The Things I Used to Do

Gatemouth Brown, T-Bone Walker, Lowell Fulson and Guitar Slim were all performing one night at the White Eagle in Opelousas, Louisiana. Slim was headlining because ‘The Things I Used To Do’ was a scorcher. They were all sitting in the dressing room and Guitar Slim walked up to ‘em and said: “Gentlemen, we got the greatest guitar players in the country assembled right here. But …

Di più
Pubblicato in Dischi, RECENSIONI

New Orleans 2010, pt. 3

St. Louis Cathedral

Cominciò tutto qui, nella vecchia Piazza d’Armi poi rinominata Jackson Square in onore di Andrew Jackson, generale della Battle of New Orleans, la cui statua risalta sulla cattedrale. Questo è il cuore dell’insediamento originale, è dove sfilavano i soldati, dove c’erano le sedi governative e religiose, dove i cittadini sono accorsi per guardare innalzarsi una nuova bandiera, ben otto volte. Da qui era possibile controllare …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

New Orleans 2010, pt. 2

Ernie K-Doe

A New Orleans il culto del Voodoo assunse una variante specifica per l’operato di Marie Laveau, che cambiò la finalità stessa delle credenze religiose. Tra i suoi strumenti e poteri figurava anche un grosso serpente, Zombi, tenuto dentro un vaso di alabastro. L’animale impersonava le entità maligne, le stesse che Laveau dava l’impressione di poter controllare, per questo molta gente dipendeva da lei, convinta che …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

New Orleans 2010, pt. 1

Greater New Orleans Bridge

L’itinerario prevedeva di finire sulla stessa autostrada che ci ha portato fino a Baton Rouge, la comoda I-10 che accompagna dentro New Orleans seguendo il Mississippi. Dalla cartina però m’accorgo che salendo su un breve tratto autostradale a est, I-12, s’arriva giusto all’imboccatura del Pontchartrain Causeway, lunghissimo ponte che taglia in mezzo il grande lago omonimo che sovrasta New Orleans. Anche se il percorso è …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS