J.B. Hutto – Bio-discografia 1977/1983

Dopo la morte di Hound Dog Taylor, nel 1976 Hutto eredita la sua band storica, The Houserockers, cioè il chitarrista Brewer Phillips e il batterista Ted Harvey, con i quali c’è già familiarità e affinità musicale avendo “il Dog” condiviso con lui la scena di Chicago e una simile vena stilistica. Brewer Phillips era un mississippiano classe 1924 scomparso nel …

J.B. Hutto – Bio-discografia 1954/1976

Joseph Benjamin Hutto nasce in una fattoria a Blackwell, South Carolina, il 26 aprile 1926; alcune fonti dicono 1929, ad Augusta, Georgia, confondendo il fatto che la sua famiglia si trasferisce lì quando lui ha tre anni. Suo padre Calvin è contadino e diacono alla chiesa locale, e Joseph entra nel mondo della musica ad Augusta, cominciando a cantare da …

The !!!! Beat – Vol. 6

In questo DVD finale con le ultime cinque puntate dello spettacolo ideato e condotto dal dj WLAC William ‘Hoss’ Allen, l’house band The Beat Boys rimane sostanzialmente la stessa (vedi vol. 1) nonostante qualche cambiamento (gli ultimi sono stati l’abbandono di ‘Gatemouth’ Brown e l’arrivo di un trombonista al posto di un sassofonista), ma è meno presente. Tra i loro …

The !!!! Beat – Vol. 5

Come di consueto per i dettagli sul programma televisivo, e sul suo ideatore e presentatore, il dj William ‘Hoss’ Allen, rimando agli articoli sui volumi precedenti, in particolare al primo, e agli altri (II, III e IV) per tutti gli artisti presentati fino a questo momento. Qua sono comprese le puntate dalla 18 alla 21, e la house band The …

Jeff Hannusch – I Hear You Knockin’

Un libro datato e certamente non esaustivo, ma che nelle mani degli amanti del rhythm and blues di New Orleans è comunque interessante, mentre si rivela un sostanziale punto di partenza in quelle dei neofiti. Jeff Hannusch non offre una storia lineare di quell’epopea tanto fortunata quanto limitata nel tempo, e nemmeno accenna all’eredità musicale della città prima dell’avvento del …

Lucerne Blues Festival, 14.11.2014

Comincio forse in modo un po’ crudo il racconto della serata di venerdì di questo ventesimo Lucerne Blues Festival, considerando il set della pur onesta Kara Grainger Band come un insignificante antipasto occorso (per l’etichetta Delta Groove) prima delle due uniche portate saporite che sono seguite, e si può già capire quali guardando il programma sopra riportato in ordine cronologico. …

Bobby Bland – Two Steps from the Blues

La scusa per parlare di Bobby ‘Blue’ Bland è un recente dischetto che al suo sorprendente primo album solista (Duke LP 74, 1961) originariamente con dodici tracce, ne aggiunge altrettante pescate tra le registrazioni effettuate per la stessa etichetta tra il 1955 e il 1960. Non c’è nessun inedito dato che il suo corpus discografico Duke, prodotto in vent’anni, è …

The !!!! Beat – Vol. 4

Il vol. 4 di questa serie televisiva americana riportata alla luce da Bear Family prosegue con altri quattro episodi (dal 14 al 17), entrando nella seconda e ultima stagione del programma (solo 2 serie da 13 episodi l’una) di William ‘Hoss’ Allen. Come già detto nella recensione del I volume, Allen, influente dj della WLAC di Nashville, ex batterista amante …

Porretta Soul Festival, 20.7.2014

Iniziato circa un mese dopo la scomparsa di Bobby Womack e di Mabon ‘Teenie’ Hodges e segnato, durante lo svolgimento, dalla dipartita di James Govan, quest’anno il Porretta Soul Festival nei set principali si è svolto all’insegna del soul e del rhythm and blues classico, non solo come repertorio, ma in gran parte anche come sonorità. Mentre le vecchie glorie …

John Broven – South to Louisiana, The Music of the Cajun Bayous

Se Paul Oliver fu il pioniere della letteratura inglese di blues, tra i più profondi conoscitori e tra i più influenti e prolifici divulgatori della cultura afroamericana già dagli anni 1950, con scritti di altissima qualità e valenza storica, altri ricercatori e autori inglesi negli anni 1960/70, pur con visioni più circoscritte, cominciarono a colmare qualche mancanza. Mike Leadbitter ad …

Jimmy Rushing – Rushing Lullabies

All’epoca delle incisioni apparse nei due album qui sopra, l’irripetibile epopea musicale di Kansas City, Missouri, una volta demolita la cosiddetta “Pendergast machine” nel 1939 e i musicisti emigrati altrove, era conclusa da un pezzo, e la seconda guerra aveva ridimensionato l’era dello swing e delle big band, annunciando il bebop sulla scena newyorchese.Tuttavia l’esperienza di KC non fu certo …