Lonesome Sundown – I’m a Mojo Man

Lonesome Sundown, I'm A Mojo Man

Un disco ben fatto dall’inizio alla fine: divertente, vario, essenziale, e potrei continuare nelle qualità di questa ennesima e necessaria raccolta Ace Records, etichetta inglese a cui auguro lunga vita. Finiti i meriti di ricerca, acquisizione, masterizzazione, pubblicazione e diffusione, torniamo a quelli propri di una figura come Lonesome Sundown, dei suoi incredibili accompagnatori, e dell’uomo che permise posterità a …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Lightnin’ Slim – Nothin’ but the Devil

Lightnin' Slim, Nothin' But The Devil

Se nella precedente compilazione Ace Records It’s Mighty Crazy sono contemplate le prime incisioni Excello, vale a dire i dischi degli anni 1956/57, uno del 1959 e qualche traccia inedita, con questa Ace completa il materiale fino al 1961 compreso (anche se in qualche caso si tratta di alternative inedite), più qualche traccia da dischi successivi. Non esaurisce l’intera discografia …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Lightnin’ Slim – It’s Mighty Crazy!

Lightnin' Slim, Mighty-Crazy

If it wasn’t for bad luck, Po’ Lightnin’ wouldn’t have no luck at all. Questo esemplare verso errante del blues è rimasto legato a Lightnin’ Slim, ed è uno dei primi che cantò nel microfono dello studio di J.D. Miller (visibile in copertina) alla sua prima sessione di registrazione nel 1954. Bad Luck portò fortuna: fu il suo primo disco …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Lazy Lester – Blues Stop Knockin’

Lazy Lester, Blues Stop Knockin'

My retirement it’s a long story, and I usually like to leave it that way. Riprendo la vicenda di Leslie Johnson, in arte Lazy Lester, con queste sue parole retrospettive riferentesi al 1966 quando, stanco dello show business, lasciò il mondo della musica per ritirarsi a vita privata. Intorno al 1969 si trasferì a Chicago, dove il bluesman di Detroit …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Lazy Lester – I Hear You Knockin’!

Mi ricordo ancora quel gelido giorno di gennaio del 1971, quando io e Lightnin’ Slim aspettammo alla stazione dei bus a Pontiac, Michigan, l’arrivo del suo vecchio partner, Lazy Lester. Il bus arrivò e andò, ma di Lester nessuna traccia. Mentre chiedevo informazioni presso lo sportello, un passeggero che era appena uscito dallo stesso bus mi sentì e disse che …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Various Artists – Swamp Blues

Swamp Blues, Ace Records

Negli anni 1950/60 il blues della Louisiana ebbe un particolare sviluppo nel sud dello Stato. A sud e a ovest di Baton Rouge la musica tradizionale autoctona della regione acadiana (Cajun Country), la french-music, a metà Novecento non era più isolata, ma influenzata dalle circostanti tradizioni popolari, come la country music e il rhythm and blues. Il contagio fu reciproco, …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Robert Gordon – Hoochie Coochie Man

Robert Gordon, Hoochie Coochie Man

Quando Alan Lomax si recò nella piantagione Stovall in Mississippi, e chiese a McKinley A. Morganfield di registrare una canzone per lui, nessuno poteva immaginare che entrambi, in quel momento, 31 agosto 1941, stavano dando inizio a un capitolo importante non solo nella storia del blues, ma della musica moderna intera. Lomax era accompagnato da colui che aveva iniziato la …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Libri

Fred Duna and The Full Optional – Got Some More

Fred Duna & The Full Optional, Got Some More

Inauguro la sezione Made in Italy con un disco registrato nel giugno 2009 a Terni, la “città dell’acciaio” citata nel sottotitolo. La formazione è di vecchia data, partita da una concezione R&B con fiati, ridotta poi a quattro elementi (voce/armonica, chitarra, basso, batteria) e infine trovando la giusta miscela a cinque con l’aggiunta di un pianoforte, vale a dire la …

Di più
Pubblicato in MADE IN ITALY

Guy Forsyth @ Saxon Pub, Austin, Tx 16.8.2010

Guy Forsyth

Due giorni ad Austin a correre di qua e di là cercando di perdere il meno possibile, ma allo stesso tempo volendo assaporare con calma ogni momento e luogo. Purtroppo non tutto s’incastra sempre alla perfezione, e arriviamo quando Guy Forsyth ha iniziato da una buona mezz’ora. La serata cominciava alle sette di sera e finiva a mezzanotte e mezza …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Roots & Blues Food Festival, Zibello (PR) 17.7.2009

Nato Richard Duran nel 1953 a Los Angeles, sulla scena già da un po’ nei primi anni 1970 (cominciò a esibirsi da teenager), è tra i più ricercati ma allo stesso tempo semplici e diretti interpreti del suono californiano, cioè una mistura di swing jazzistico applicato al blues di Chicago e al rhythm and blues dell’ovest. Fu certamente influenzato dalla …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Nappy Brown – Long Time Coming

Nappy Brown, Long Time Coming

Mentre scrivo queste righe, 27 settembre 2008, molto lontano da qui, a Charlotte, North Carolina, sono in corso i funerali di uno degli ultimi shouter di successo degli anni 1950. Napoleon Brown Culp, classe 1929, in arte Nappy Brown, fu parte del circuito gospel degli anni 1940 prima di diventare star di Savoy Records, in rappresentanza di quell’affascinante connubio, alla …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi