Lightnin’ Slim – It’s Mighty Crazy!

Lightnin' Slim, Mighty-Crazy

If it wasn’t for bad luck, Po’ Lightnin’ wouldn’t have no luck at all. Questo esemplare verso errante del blues è rimasto legato a Lightnin’ Slim, ed è uno dei primi che cantò nel microfono dello studio di J.D. Miller (visibile in copertina) alla sua prima sessione di registrazione nel 1954. Bad Luck portò fortuna: fu il suo primo disco …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Robert Gordon – Hoochie Coochie Man

Robert Gordon, Hoochie Coochie Man

Quando Alan Lomax si recò nella piantagione Stovall in Mississippi, e chiese a McKinley A. Morganfield di registrare una canzone per lui, nessuno poteva immaginare che entrambi, in quel momento, 31 agosto 1941, stavano dando inizio a un capitolo importante non solo nella storia del blues, ma della musica moderna intera. Lomax era accompagnato da colui che aveva iniziato la …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Libri

Castel San Pietro in Blues, 5.6.2011

In forse fino all’ultimo momento a causa della pioggia insistente, l’ultima serata del festival di Castel San Pietro s’apre con una quindicina di spettatori temerari seduti in platea con gli ombrelli, mentre un discreto numero di persone assiste dal portico che da un lato chiude la piazza. È talmente tanta la riconoscenza del presentatore nel vederci lì, incuranti dell’acqua, che …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Guitar Slim – The Things That I Used to Do

Guitar Slim, The Things I Used to Do

Gatemouth Brown, T-Bone Walker, Lowell Fulson and Guitar Slim were all performing one night at the White Eagle in Opelousas, Louisiana. Slim was headlining because ‘The Things That I Used to Do’ was a scorcher. They were all sitting in the dressing room and Guitar Slim walked up to ‘em and said: “Gentlemen, we got the greatest guitar players in …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Johnny ‘Guitar’ Watson – Hot Just Like TNT

Johnny Guitar Watson

In terza di copertina c’è un suo ritratto in posa con un sassofono, e con il pianoforte entrò nel mondo della musica. Fu però con lo strumento imbracciato nell’immagine qui a fianco che Johnny ‘Guitar’ Watson brillò di luce propria, influenzando trasversalmente musicisti non solo legati al rhythm & blues californiano e non solo dei suoi tempi, essendo stato innovatore …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Hash Brown’s Texas Blues Revue

Hash Brown

Dai biscotti di Zuzu Bollin alle frittelle di patate di Brian ‘Hash Brown’ Calway il passo è breve. A chi ha viaggiato negli Stati Uniti sarà capitato d’imbattersi nei gustosi hash brown, piatto dell’abbondante colazione anglosassone servita entro le 10/11 di mattina, adatta ai pionieri alla conquista del selvaggio west, ai coal miner e ai gandy dancer, ma anche ai …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Zuzu Bollin – Texas Bluesman

Zuzu Bollin, Texas Bluesman CD cover

A.D. Bollin venne al mondo il 5 settembre 1922 a Frisco, Texas nord-orientale, a cinquanta chilometri da Dallas, dove si trasferì con la madre negli anni 1930. Fece il militare in Marina dal 1944 al 1946 e nel 1947 cominciò a suonare professionalmente, già da ragazzino impressionato da alcuni artisti fondamentali del primo blues registrato, sentiti sui dischi degli zii. …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Roots & Blues Food Festival, Ragazzola (PR) 21.6.2008

È toccato alla suggestiva Corte Le Giare a Ragazzola di Roccabianca (Giovannino Guareschi nacque lì vicino, a Fontanelle) ospitare il secondo weekend dei cinque in programma al Roots & Blues, festival itinerante che conta dieci serate dislocate nella bassa parmense. La tipicità dei luoghi, contraddistinti dalla vicinanza al Po e attraversanti le pianure delle terre verdiane, è una caratteristica di …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Hubert Sumlin @ Circuito dei Club, Terni 8.3.2008

I ain’t through yet! è la frase che Hubert Sumlin ama ripetere, stampata anche su una maglietta, come si vede nel video di Lightning in a Bottle. In effetti il chitarrista, classe 1931, è sopravvissuto a molte cose. L’ha scampata nel profondo sud e con successo a Chicago, l’ha scampata con Howlin’ Wolf, Muddy Waters, con l’asportazione di un polmone, …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Bob Margolin, crociera e pranzo sul Po

14 febbraio 2010. Partenza dal porto turistico di Boretto con la nave Stradivari per una crociera/pranzo sul fiume Po in compagnia di Bob Margolin (visto anche al festival blues di Lucerna), in un set solitario imperniato sul blues elettrico di Chicago. Ospiti in qualche brano Gloria Turrini (Hound Dog) ed Enrico Polverari. Bob Margolin ha un gran passato (grazie a …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

B.B. King – My Sweet Little Angel

B.B. King, My Sweet Little Angel

Che dell’etichetta londinese Ace ci si possa fidare è fatto assodato ormai, e uno dei lati più interessanti è la proprietà del catalogo della storica Modern Records di Hollywood (e relative RPM, Crown, Kent) dei fratelli Bihari, etichetta a cui associo un’importante attività tra la fine degli anni 1940 e i primi 1960. In quel periodo molti bluesman del sud …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi