Tupelo, Mississippi

Tupelo Mississippi downtown

Il blues è nato in Mississippi, il padre della country music, Jimmie Rodgers, era del Mississippi, e il re del rock ‘n’ roll, Elvis, ha lanciato il primo vagito qui a Tupelo, Mississippi: non male per uno degli stati americani più piccoli. Ecco quindi che a questo punto, esplorato ogni anfratto del Delta e oltre, piegato a est verso Meridian, …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

Memphis, Tennessee – pt 5

Graceland, Memphis

Graceland, 3764 Elvis Presley Boulevard. A meno che non si sia irriducibili di Elvis, il dubbio può salire a chi atterra nella River City in cerca di reperti aventi a che fare con la musica: Graceland val la pena? Che c’entra con il blues? Non è meglio risparmiare tempo e denaro? Che piaccia o no, Elvis è stato un erede …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

Memphis, Tennessee – pt 2

De Soto Bridge, Memphis

Partito come mostra itinerante, dal 2000 aveva trovato casa nell’impianto della Gibson, mentre ora il Rock ‘n’ Soul Museum è in questo nuovo edificio, tra la Gibson Factory e il Fed-Ex Forum, a due passi dal termine della Beale Street pedonale. Da qui si possono anche prendere shuttle gratuiti per Graceland e il Sun Studio. Davanti all’entrata blues marker dedicato …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

Memphis, Tennessee – pt 1

Beale St.

Ecco il primo di una lunga serie di articoli ambientati da quelle parti, e non posso non cominciare da Memphis, inizio e fine di duemila e duecento miglia attraverso il Mississippi, cioè tremilacinquecento chilometri. Spazi sconfinati, piccole comunità, backroads, rovine, lotti vuoti, persone, suoni, silenzi, acque, non so bene come raccontarli; ciò che ha presenza tangibile porta un carico di …

Di più
Pubblicato in BLUES & PICS

Peter Guralnick – Lost Highway

Peter Guralnick, Lost Highway

È più interessato al ritratto umano che all’analisi musicale, Guralnick, ma attraverso la vulnerabile umanità di questi affreschi i musicisti rivelano la loro autenticità, la reale sostanza di cui la loro musica è fatta. La concezione è la stessa di Feel Like Going Home (1971), qui però i racconti, scaturiti da incontri anche a più riprese con gli artisti, e …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Libri