Articoli relativi a: Fred Below

Frederick Below, Jr (1926-1988, Chicago, IL), noto come Fred Below, batterista di formazione jazz fondamentale nella definizione della batteria blues e della blues band, padre dello shuffle e del backbeat del Chicago blues. Frequentò la DuSable High School dove studiò musica e imparò a suonare la batteria. Dopo aver servito nella seconda guerra un primo periodo (dove non poté suonare, tanto che si allenava sugli elmetti), dal 1946 frequentò una rinomata scuola di percussioni dalla quale uscì nel 1948 con un’educazione vasta e approfondita, e avendo subito l’influenza di batteristi come Buddy Rich, Chick Webb, Art Blakey, Gene Krupa. Suonò con vari jazzisti, tra cui Gene Ammons e Sonny Stitt.
Nel 1948 fu richiamato nell’esercito, questa volta nei servizi speciali in un ruolo che gli permise di far parte della banda del reggimento in Germania, dove rimase oltre la fine del servizio recandosi spesso a Parigi, suonando con Erskine Hawkins, Coleman Hawkins, James Moody, Kenny Clarke.
Nel 1951 tornò a Chicago e s’unì ai due fratelli Louis (chit) e Dave Myers (b), finissima sezione ritmica che accompagnava l’armonicista Junior Wells, prima che nel 1952 ne prendesse il posto Little Walter fuoriuscito dalla band di Muddy Waters avendo raggiunto fama come solista con il suo strumentale Juke.
I tre (Below e i Myers) insieme divennero il nucleo esemplare del moderno blues elettrico di Chicago, ed è un peccato che ai tempi non siano stati colti (discograficamente) anche come gruppo a sé stante (The Aces). La loro maestria si realizzò accompagnando grandi solisti, e con Little Walter resero un archetipo ideale di band di supporto, nello specifico per armonicisti avendo raggiunto la definizione in quella forma, così come Walter trovò il sostegno adatto, più innovativo, dinamico e adattabile alla geniale ed energica complessità del suo stile.
Nel 1955 Below lasciò la band e cominciò a lavorare assiduamente come sessionman nello studio Chess, continuando comunque ad accompagnare Little Walter nei dischi. Da Chess suonò per Muddy Waters, Chuck Berry (ma NON in Johnny B. Goode o in altri suoi hit come si legge in rete), Bo Diddley (fu Clifton James a fornire il tipico beat di Diddley, ma lo apprese da Below), Junior Wells, S.B. Williamson II, Otis Rush, Elmore James, Howlin’ Wolf, Etta James, John Brim, Buddy Guy, Jimmy Reed, Johnny Shines, Otis Spann, e altri.
Naturalmente registrò anche con musicisti su altre etichette, come per Roosevelt Sykes (United, Black & Blue, Delmark, e nella discografia AFBF), Big Mama Thornton (Arhoolie, v.sotto), J.B. Hutto (Testament, v. sotto).
Venne in Europa con l’American Folk Blues Festival nel 1965 e 1966 (v. sotto), e si riunì con i Myers per un tour europeo nel 1970. Insieme registrarono un disco con Robert Jr Lockwood (Delmark, v. sotto), un disco a loro nome, Chicago Beat (Black & Blue, v. sotto) nei primi anni 1970, con Jimmy Rogers (Gold Tailed Bird, 1973, Shelter Records), un live al festival jazz di Montreux con Muddy Waters, Bo Diddley, Koko Taylor, Lafayette Leake e a loro nome, nel 1972, e in diverse registrazioni che la francese Black & Blue colse in occasione delle venute oltreoceano del Chicago Blues Festival (rintracciabili in CD nella serie Blues Reference): oltre Sykes, Homesick James e Eddie Taylor nel 1970, Koko Taylor, Jimmy Rogers, Willie Mabon e Mickey Baker nel 1973, Lonnie Brooks, Little Mack Simmons e Luther Johnson nel 1975.

Big Mama Thornton in Europe CD cover

Big Mama Thornton in Europe

Uscito su CD nel 2005, circa un anno dopo rispetto a Big Mama Thornton with the Muddy Waters Blues Band, In Europe fu registrato qualche mese prima, il 20 ottobre 1965 ai Wessex Studios...

The Aces, Chicago Beat

The Aces – Chicago Beat

The Aces fu la più richiesta, snella, potente e swingante sezione ritmica del blues del secondo dopoguerra di Chicago. Dopo più di vent’anni passati come gruppo solista e di accompagnamento, in studio e dal...