Articoli relativi a: Joe Simon

Joe Simon (1943), cantante soul della Louisiana proveniente dal gospel, dotato di uno splendido baritono scuro con timbro di velluto. Ebbe molto successo negli anni 1960/1970, piazzando nelle classifiche cinquanta dischi nel giro di diciassette anni.
Adolescente, si trasferì con la famiglia vicino a Oakland, nella Bay Area, territorio del discografico Bob Geddins. Era nel gruppo vocale The Golden West Gospel Singers quando nel 1959 passò con loro alla musica secolare, e nel firmare per Hush Records cambiarono il nome in The Golden Tones. Geddins produsse il loro primo disco, Little Island Girl, un successo regionale. Ancora con Hush avviò la carriera solista esordendo a suo nome nell’agosto 1960 e pubblicando cinque singoli nel paio d’anni seguenti, non andando in classifica ma diventando popolare anche nel circuito del sud.
Pubblicò poi per piccole etichette (Irral, Dot, Gee Bee) senza riscontro, che invece ebbe dopo aver firmato con Vee-Jay di Chicago andando nella classifica R&B con il soul sentimentale di My Adorable One (#8, 1964, che in realtà fu originariamente pubblicato da Gee Bee, ma V-J lo rimise sul mercato con distribuzione nazionale) e la bella ballata country-soul Let’s Do It Over (#13, 1965) della coppia Penn/Oldham, in cui si riconosce il Muscle Shoals sound degli studi FAME.
Dopo lo sfaldamento di Vee-Jay arrivò in soccorso il celebre e influente dj John Richbourg, noto come John R., che divenne suo manager e produttore, e lo accasò nel 1966 presso Sound Stage 7 di Nashville, etichetta in cui John R. fu A&R man dal 1965 al 1970. È singolare che ogni sua uscita per questa firma sia entrata nella classifica R&B, a partire dalla prima, A Teenager’s Prayer (#11, 1966), con il picco di un numero uno, The Chokin’ Kind (#1, #13 pop, 1969).
Nel 1970, sempre sotto l’egida di John R., firmò con Spring Records (di Polydor) e anche qui, associato con il team Gamble and Huff di Philadelphia, ebbe vendite multimilionarie, dal primo disco, Your Time to Cry (#3 R&B, #40 pop), a Drowning in the Sea of Love (#3, #11 pop, 1971) e Power of Love (#1, #11 pop, 1972). I suoi successi proseguirono fino al 1981, tra cui un altro numero uno, Get Down, Get Down (Get on the Floor) nel 1975, ma ormai era solo disco music. Nei primi anni 1980 abbandonò la mondanità tornando alla religione, e divenne evangelista cristiano stabilendosi in Illinois e continuando a pubblicare e a produrre album di musica gospel.

The Beat Vol. 6

The !!!! Beat – Vol. 6

In questo DVD finale con le ultime cinque puntate dello spettacolo ideato e condotto dal dj WLAC William ‘Hoss’ Allen, l’house band The Beat Boys rimane sostanzialmente la stessa (v. vol. 1) nonostante qualche...

The Beat Vol. 5

The !!!! Beat – Vol. 5

Come di consueto per i dettagli sul programma televisivo, e sul suo ideatore e presentatore, il dj William ‘Hoss’ Allen, rimando agli articoli sui volumi precedenti, in particolare al primo, e agli altri (2º,...

The !!!! Beat Vol. 4

The !!!! Beat – Vol. 4

Il volume 4 di questa serie televisiva americana riportata alla luce da Bear Family prosegue con altri quattro episodi (dal 14 al 17), entrando nella seconda e ultima stagione del programma (solo 2 serie...