Articoli relativi a: Johnny Jones

John Albert Jones (1936-2009), noto come Johnny Jones, chitarrista elettrico nativo del Tennessee. A tredici anni, a Memphis, è colpito da una performance di Joe Hill Louis, mentre a Chicago, dove si trasferisce nei primi anni 1950, è impressionato da Muddy Waters e Howlin’ Wolf. Per un periodo vive in un appartamento con l’armonicista Walter McCollum, suonando con lui e con un piccolo gruppo che supporta Junior Wells e Freddie King. Tornato in Tennessee si stabilisce a Nashville lavorando come musicista da studio (per Excello, Sound Stage 7, Champion, e altre etichette) e sulla scena rhythm and blues nei nightclub cittadini – scena circoscritta e tenuta in ombra dall’impero del country, ma fertile fin dagli anni del secondo dopoguerra – formando una sua band, The Imperial Seven, all’inizio degli anni 1960.
Con loro ha un ingaggio regolare in uno dei più noti locali di Nashville, il New Era Club, il cui pubblico è spesso composto da militari provenienti dalla base di Fort Campbell, Kentucky, come la giovane leva sconosciuta Jimi Hendrix; Jones lascia suonare la sua chitarra al ragazzo, gli dà qualche dimostrazione e lo prende (a detta di Jones) sotto la sua ala per un paio d’anni. Nel 1961 Hendrix alla base conosce il commilitone e bassista Billy Cox e con lui, quando finiscono il servizio e vivono a Nashville, forma i King Kasuals nel 1962 suonando in un altro noto club, il Del Morocco.
La band passa poi nelle mani di Jones, rinominata Johnny Jones & The King Casuals, e nel 1964 sono l’house band (Hendrix vi figura ancora) del primo programma musicale televisivo della nazione in cui appaiono solo neri, The Night Train, condotto da un impresario e dj afroamericano del posto, Noble Blackwell, su Channel 5, canale televisivo della stazione WLAC, in accompagnamento ai solisti soul/R&B che il dj William ‘Hoss’ Allen e i suoi colleghi sponsorizzano (gli stessi che passano per radio). Nel 1966 Jones è ancora in una house band televisiva (The Beat Boys) di un’altra trasmissione musicale, The !!!! Beat (v. sotto), ispirata a Night Train e condotta da ‘Hoss’ Allen, dapprima alla ritmica perché il leader/solista è Clarence ‘Gatemouth’ Brown per buona parte dell’intera durata del programma, poi prendendo il suo posto quando nelle ultime puntate Brown abbandona. Tra i componenti ancora il bassista Cox, i due “stagionati” sessionman di Nashville Freeman Brown alla batteria e Skippy Brooks al piano, e una sezione fiati con Harrison Calloway e Mitch Arlen alle trombe, Aaron Varnell e Harvey Thompson ai sassofoni (nella prima fase la sezione fiati comprende David ‘Fathhead’ Newman).
Con gli Imperial Seven registra come studio band e qualche singolo a loro nome per le etichette Hermitage e Athens di ‘Hoss’ Allen, con i King Casuals firma con Brunswick nel 1968 e pubblica singoli soul densi di ritmiche funk prodotti da William Bell (Stax). Negli anni 1970 comincia ad apparire saltuariamente nella band di Bobby Bland fino a tempi relativamente recenti, oltre che con la Revue di Jimmy Church e la sua propria band con Mighty Sam McClain alla voce, tuttavia scompare sempre più dalla scena, prima di tornare nei tardi anni 1990 collaborando con alcuni capisaldi del rhythm and blues di Nashville, come Earl Gaines, Roscoe Shelton, Charles ‘Wigg’ Walker (disco per Crosscut), e pubblicando il suo primo album solista nel 1999. Per ulteriori dettagli, v. gli articoli sotto.

The Beat Vol. 6

The !!!! Beat – Vol. 6

In questo DVD finale con le ultime cinque puntate dello spettacolo ideato e condotto dal dj WLAC William ‘Hoss’ Allen, l’house band The Beat Boys rimane sostanzialmente la stessa (v. vol. 1) nonostante qualche...

The Beat Vol. 5

The !!!! Beat – Vol. 5

Come di consueto per i dettagli sul programma televisivo, e sul suo ideatore e presentatore, il dj William ‘Hoss’ Allen, rimando agli articoli sui volumi precedenti, in particolare al primo, e agli altri (2º,...

The !!!! Beat Vol. 4

The !!!! Beat – Vol. 4

Il volume 4 di questa serie televisiva americana riportata alla luce da Bear Family prosegue con altri quattro episodi (dal 14 al 17), entrando nella seconda e ultima stagione del programma (solo 2 serie...

The !!!! Beat - Vol. 3

The !!!! Beat – Vol. 3

Per non ripetermi comincio con il segnalare la recensione del primo volume, in cui si può trovare qualche dettaglio sulla storia di questo programma televisivo condotto e ideato da William ‘Hoss’ Allen (ispirato da...

The !!!! Beat - Vol. 2

The !!!! Beat – Vol. 2

Avendo già riassunto la storia della serie televisiva The Beat e di William ‘Hoss’ Allen, suo ideatore e conduttore, nella recensione del primo volume, passo subito a descrivere il contenuto di questo secondo, registrato...

The !!!! Beat Vol. 1

The !!!! Beat – Vol. 1

La tedesca Bear Family è un caso unico dal 1975: accurati e gratuiti cataloghi da centinaia di pagine spediti a casa, integrati da altri minori per le edizioni speciali, le monografie, le novità o...