Mark Slim Band – Katrina

Mark Slim Band, Katrina

Registrato live in tre riprese tra il 2008 e il 2009 in uno studio di Padova con il pensiero e il cuore oltreoceano. Mark Slim (Marco Carraro) non ha ancora trent’anni, ma da tempo ha subìto la fascinazione del blues. A dieci anni già strimpellava Lightnin’ Hopkins, e a ventuno era in volo verso Austin, Tx, alla scuola di Ted …

Di più
Pubblicato in MADE IN ITALY

Fred Duna and The Full Optional – Got Some More

Fred Duna & The Full Optional, Got Some More

Inauguro la sezione Made in Italy con un disco registrato nel giugno 2009 a Terni, la “città dell’acciaio” citata nel sottotitolo. La formazione è di vecchia data, partita da una concezione R&B con fiati, ridotta poi a quattro elementi (voce/armonica, chitarra, basso, batteria) e infine trovando la giusta miscela a cinque con l’aggiunta di un pianoforte, vale a dire la …

Di più
Pubblicato in MADE IN ITALY

Guitar Slim – The Things That I Used to Do

Guitar Slim, The Things I Used to Do

Gatemouth Brown, T-Bone Walker, Lowell Fulson and Guitar Slim were all performing one night at the White Eagle in Opelousas, Louisiana. Slim was headlining because ‘The Things That I Used to Do’ was a scorcher. They were all sitting in the dressing room and Guitar Slim walked up to ‘em and said: “Gentlemen, we got the greatest guitar players in …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Smiley Lewis Rocks

Smiley Lewis

Trentasei tracce in un solo dischetto, tutte registrate negli studi di Cosimo Matassa a New Orleans dall’aprile 1950 al giugno 1958: la tedesca Bear Family non si smentisce pubblicando questa raccolta da tempo dovuta. Overton Amos Lemons, nato il 5 luglio 1918 a DeQuincy, Louisiana, 35 chilometri a nord di Lake Charles, è stato il più grande e sottovalutato shouter …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Roy Hawkins – The Thrill Is Gone & Bad Luck Is Falling

Roy Hawkins, The Thrill Is Gone

“All my friends have turned their backs on me” – “My home is like a graveyard, and my bed’s like a tomb” – “I can’t be happy, no matter how I try” – “Snow is fallin’, fallin’ on the cold cold ground, gloom and misery, gloom and misery all around” – “I used to be happy, now all I do …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Johnny ‘Guitar’ Watson – Hot Just Like TNT

Johnny Guitar Watson

In terza di copertina c’è un suo ritratto in posa con un sassofono, e con il pianoforte entrò nel mondo della musica. Fu però con lo strumento imbracciato nell’immagine qui a fianco che Johnny ‘Guitar’ Watson brillò di luce propria, influenzando trasversalmente musicisti non solo legati al rhythm & blues californiano e non solo dei suoi tempi, essendo stato innovatore …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Hash Brown’s Texas Blues Revue

Hash Brown

Dai biscotti di Zuzu Bollin alle frittelle di patate di Brian ‘Hash Brown’ Calway il passo è breve. A chi ha viaggiato negli Stati Uniti sarà capitato d’imbattersi nei gustosi hash brown, piatto dell’abbondante colazione anglosassone servita entro le 10/11 di mattina, adatta ai pionieri alla conquista del selvaggio west, ai coal miner e ai gandy dancer, ma anche ai …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Zuzu Bollin – Texas Bluesman

Zuzu Bollin, Texas Bluesman CD cover

A.D. Bollin venne al mondo il 5 settembre 1922 a Frisco, Texas nord-orientale, a cinquanta chilometri da Dallas, dove si trasferì con la madre negli anni 1930. Fece il militare in Marina dal 1944 al 1946 e nel 1947 cominciò a suonare professionalmente, già da ragazzino impressionato da alcuni artisti fondamentali del primo blues registrato, sentiti sui dischi degli zii. …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Roots & Blues Food Festival, Zibello (PR) 17.7.2009

Nato Richard Duran nel 1953 a Los Angeles, sulla scena già da un po’ nei primi anni 1970 (cominciò a esibirsi da teenager), è tra i più ricercati ma allo stesso tempo semplici e diretti interpreti del suono californiano, cioè una mistura di swing jazzistico applicato al blues di Chicago e al rhythm and blues dell’ovest. Fu certamente influenzato dalla …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Concerti

Nappy Brown – Long Time Coming

Nappy Brown, Long Time Coming

Mentre scrivo queste righe, 27 settembre 2008, molto lontano da qui, a Charlotte, North Carolina, sono in corso i funerali di uno degli ultimi shouter di successo degli anni 1950. Napoleon Brown Culp, classe 1929, in arte Nappy Brown, fu parte del circuito gospel degli anni 1940 prima di diventare star di Savoy Records, in rappresentanza di quell’affascinante connubio, alla …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi

Jimmy Witherspoon with The Duke Robillard Band

Jimmy Witherspoon with the Duke Robillard Band

L’etichetta canadese Stony Plain ha pubblicato nel 2000 questo dischetto registrato dal vivo nell’autunno 1995 in un locale di Vancouver: una buona cosa dopotutto, anche se condotta sul filo della decadenza e a cui risulta facile attribuire il solito tempismo dovuto alla scomparsa del protagonista. Si tratta di morbido jazz/blues after hours con un Jimmy Witherspoon romanticamente (o spietatamente) catturato …

Di più
Pubblicato in RECENSIONI, Dischi